scritta Alfa Club Abruzzo

Centenario Alfa Romeo Milano - Un grande evento

Sample imageSabato 26 e domenica 27 giugno a Milano si è celebrato il “Centenario Alfa Romeo”.

 

Sono passati cento anni dalla nascita del mitico marchio del Biscione ma la bellezza, la sportività e la passione che le vettura Alfa Romeo sprigionano, continuano a raccogliere sostenitori da tutto il mondo. Tutto questo lo abbiamo verificato con i nostri occhi che per la prima volta hanno potuto ammirare 3000 vetture Alfa che hanno invaso e circondato Milano nelle piazze, nei parchi, e nei luoghi espositivi, fino alle tangenziali per un simbolico abbraccio finale da primato. Tutti in fila dalle superbe e maestose RL  degli anni venti alle nuove Giuliette. Le auto provenivano da tutta Europa con l’aggiunta di fans australiani e giapponesi. Uno spettacolo straordinario, quanto a qualità e quantità di vetture, con prevalenza del colore rosso, come si conviene ad una vera Alfa sportiva. Protagonisti il grande pubblico, gli alfisti,  ma anche i milanesi e i  tanti turisti che hanno fotografato e ammirato le nostre macchine.

Nel corso delle celebrazioni è stata inaugurata una statua in bronzo posta nell’area della Fiera a Rho. Il nome della scultura è ‘Disco Volante’ ispirata alla storica Alfa Romeo 1900 C 52 Spider, detto appunto Disco Volante per le sue forme sinuose e filanti. Donata dal RIAR, è stata studiata dal Centro Stle Alfa Romeo e realizzata dallo scultore Agostino Bonalumi.

Nella base della statua è stato inserito un contenitore sigillato con all’interno una pergamena riportante i nomi di tutti i realizzatori della scultura. Ognuno di essi riceverà un modellino in scala 1/43  a tiratura limitata. In quei nomi c’era anche il nostro ‘ Alfa Club Val Vibrata Nereto (Te) ‘.

La macchina organizzativa si è mossa con professionalità e competenza preparando tutto con grande impegno dai gadget al pranzo. Qualche difficoltà nello spostamento per raggiungere P.zza del Castello a Milano ma un corteo di migliaia di vetture con tanti semafori  ha  indotto qualcuno a sbagliare strada, ma alla fine le nostre Alfa come per incanto, si sono ritrovate tutte assieme.

Un grazie particolare ai nostri soci presenti da Antonello, Marco, Frank  a Christian che mi hanno fatto compagnia in questo storico ed unico appuntamento che non dimenticheremo mai.