scritta Alfa Club Abruzzo

Conviviale soci

 

Sample imageVenerdì 4 febbraio alle ore 19,00, presso l’hotel Ristorante Villa Fiorita di Giulianova, si è svolta la consueta cena sociale per l’approvazione del bilancio, al 31.12.2010 dell’Alfa Club Val Vibrata.

Ospiti d’eccezione Gabriele Tarquini, Marco Gramenzi e Roberto Di Giuseppe, piloti titolati che hanno fatto la storia delle Alfa Romeo sia in pista che in salita. Prima della classica cena in qualità di presidente e in presenza di numerosi soci, ho ricordato che il 2010 è stato l’anno del centenario, una grande occasione di festa dove tutti hanno potuto constatare quanto questo marchio sia vivo ed amato nel cuore della gente. Ci siamo chiesti quali saranno i programmi dell’Alfa e per le Alfa di cui da tempo si percepisce lo stato di incertezza e disagio. Di sicuro c’è la consapevolezza che lo sviluppo dell’azienda, passa attraverso un rinnovato parco di eccellenti vetture, che facciano togliere ancora il cappello a qualcuno. Siamo contenti delle ottime performance della nuova Giulietta, che sembra rispondere in modo adeguato alla grande e complessa sfida. Gabriele Tarquini, alle mie domande, ha ricordato come la sua carriera di pilota di F.1 e vetture turismo sia cominciata e vissuta per buona parte con l’Alfa Romeo. Dal motore Alfa di F.1 montato sull’Osella nel 1987, alle prime corse turismo con l’Alfa 75, la 155 con cui ha vinto il BTCC del ’94, per finire alla 156 GTA, a bordo della quale ha vinto il Campionato Europeo Turismo nel 2003. “ Le corse rappresentano la linfa vitale dell’Alfa Romeo- ha dichiarato il pilota giuliese- ed immaginare un’Alfa Romeo senza il supporto delle corse, significa non far conoscere alle nuove generazioni, la storia fatta di successi che hanno contribuito ad esaltare il mito Alfa Romeo.” Le recenti dichiarazioni di Marchionne che riporterà l’Alfa Romeo a correre a livelli che le competano, fanno ben sperare. Con le novità in arrivo a medio termine e con il ritorno in America, l’Alfa merita un rilancio d’immagine sul campo nel quale è nata: le corse. A tutt’oggi non lo sappiamo dove e come l’Alfa ritornerà in pista, ma siamo certi che quanto prima..magari con la Giulietta, rivedremo il mitico quadrifoglio sulle fiancate rosse delle vetture del biscione.

Proseguendo la mia disamina, ho illustrato la situazione finanziaria del Club, presentando il relativo bilancio e rendiconto, che è stato approvato all’unanimità. Successivamente, è stato rinnovato il consiglio direttivo, dove sono stati riconfermati i componenti, con l’aggiunta del giovane aquilano Di Nardo Matteo, profondo conoscitore ed appassionato del marchio.

A seguire la cena, impreziosita dalla presenza della giornalista RAI del TG1, Francesca Grimaldi, ospite del nostro socio Francesco Battista, per un servizio di macchine d’epoca, trasmesso domenica 6 febbraio nel TG 1 delle 13,30.

Patrizio Impullitti